> Magazine > PARSHIP news > San Valentino 2011: le strategie di sopravvivenza dei single

PARSHIP news

San Valentino 2011: le strategie di sopravvivenza dei single

I risultati di un sondaggio Parship. Senso pratico e ironia. I consigli della Love & Single Coach

Parship.it - Per i single trovare l'anima gemella potrebbe essere più facile non il giorno di San Valentino ma a San Faustino

Il 14 febbraio, il calendario non mente: è San Valentino. Altrimenti nota come festa degli innamorati. E i single che fanno? Come sopravvivere ad una giornata in cui tutto intorno ti ricorda che non hai ciò che desideri, qualcuno accanto nella vita e dentro al cuore? Ognuno ha la sua personale strategia ma si possono individuare sei principali tendenze. E' quanto emerge da un sondaggio effettuato da Parship.it (servizio on line per chi cerca una relazione seria e duratura) a cui hanno partecipato 735 single, 340 uomini e 395 donne.

1) Un bagno di tristezza

Quasi un single su 5 sente il peso della dolcezza romantica dispersa nell’aria da messaggi pubblicitari e vetrine piene di cuori, soprattutto perché non c’è nessuno con cui condividerla (18% uomini, 19% donne)

2) Buttarla sui veri valori

Le feste “comandate” dalla pubblicità non hanno senso, si festeggia (semmai) con il cuore, non seguendo una data sul calendario (39% uomini, 23% donne)

3) Puntare al domani

Nel vero senso della parola; dopo San Valentino arriva San Faustino, festa dei single. Forse sarà la volta buona in cui si incontra il/la single giusto/a… (22% uomini, 18% donne)

4) Festeggiare comunque

Serve davvero un innamorato o un’innamorata? Soprattutto per le donne no. Un piccolo presente, da amici ed amiche, sarebbe gradito

5) Partire dal primo comandamento

“Ama il prossimo tuo come te stesso”; varrà quindi ben la pena di farsi un regalo da soli, per festeggiare la persona speciale che si è (3% uomini, 5% donne)

6) Un approccio distaccato

Riesce a farlo solo il 4% dei single (maschi) che si ritrova anni luce distante dall’essere vagamento romantico. Il 14 febbraio è solo il giorno che viene prima del 15 e dopo il 13. Naturalmente.

"Tutto alla fine passa, anche il giorno di San Valentino - commenta Anna Maria Cebrelli, Love & Single Coach di Parship.it -; tutto è più leggero se si è consapevoli che l'amore arriva al momento giusto, quando si è pronti e quando ci si muove in modo corrispondente ai propri desiderata. Essere pronti vuol dire aver elaborato la fine di storie precendenti, aver capito le proprie responsabilità, essere disponibili a rimettersi in gioco; muoversi in modo adeguato comporta l'agire. In una posizione di sola attesa, ci sono meno probabilità che le cose accadano. E' importante quindi darsi da fare, guardarsi attivamente intorno. Un servizio leader come Parship, presente da 10 anni sul mercato europeo, rivolto espressamente e solo a persone libere che cercano una relazione duratura può essere senza dubbio utile".

Un sondaggio condotto su un campione di 1000 coppie di Parship ha confermato che le persone percepiscono la loro attuale relazione più armoniosa di quelle passate: "questo è normale, perchè Parship propone solo persone affini, ed è un'affinità calcolata in modo serio, scientifico, sulla base di un vero test di personalità mirato sul tema delle relazioni - precisa Anna Maria Cebrelli". Due coppie su tre, di quelle formate con Parship, si sposa entro 2 anni.

Prova Parship gratis

Io sono
Sto cercando

Si applicano le CGI e l’informativa sulla protezione dei dati personali. L’abbonamento gratuito prevede l’invio periodico di e-mail contenenti offerte relative all’abbonamento a pagamento e ad altri prodotti offerti da PE Digital GmbH (è possibile recedere in qualsiasi momento).

Error with static Resources (Error: 418)